Les Gourmandises: sapori di Prà tra stokke e cioccolatini al basilico

les-gourmandises (2)

Il sestiere del “Sapello” è forse uno dei più antichi insediamenti presenti sul territorio di Prà, come si può dedurre facilmente dall’aspetto degli edifici che lo compongono, primo fra tutti il suo mitico “voltino”. Sebbene i praini non stentino a ricordarsi tempi diversi dagli attuali, quando tutto il borgo era pieno di vita e di negozi, non dobbiamo faticare molto per ritrovare botteghe e attività le cui origini si perdono addirittura qualche secolo addietro. Una di queste è senza dubbio il negozio di alimentari “Les Gourmandises”, gestito con amore e professionalità dalla famiglia Sacco da almeno tre generazioni e conosciuto da tutti i praini più tradizionalisti come “ai Cucilli”.

Situato in un edificio costruito nell’ultimo ventennio del secolo scorso dal bisnonno dell’attuale gestore, Roberto Sacco, le origini di “Les Gourmandises” possono esser fatte risalire al 1928, anno in cui venne ottenuta la prima licenza di spaccio di generi alimentari. Il negozio si presenta al cliente come si presentavano un tempo le botteghe di alimentari: è possibile trovarvi praticamente ogni genere commestibile, dall’antipasto al dolce, passando per primi e secondi adatti ad ogni palato.

Nelle vetrine dei banconi possiamo scorgere tipiche torte salate della tradizione ligure e genovese, mentre riposti sugli scaffali non fare a meno di notare con un certo languore dei grandi recipienti di vetro contenenti cioccolatini di varie forme e sapori (tra cui i mitici cioccolatini al basilico di Prà). Il vero orgoglio del locale, tuttavia, è di altra natura: si tratta dello stoccafisso, il quale, acquistato nella forma essiccata che noi tutti conosciamo, viene fatto rinvenire in grandi vasche tramite immersione in acqua corrente.

les-gourmandises (3)

«Una volta acquistato – ci spiega il signor Roberto – il nostro stoccafisso non viene immerso in una soluzione di acqua e ammoniaca alimentare allo scopo di farlo ammorbidire rapidamente, ma viene lasciato per diversi giorni in acqua pura, senza aggiunta di altro». Questo fa sì che lo stoccafisso di “Les Gourmandises” risulti alla vista di dimensioni minori rispetto allo stoccafisso che siamo abituati a vedere, meno gonfio, ma la sua consistenza maggiormente fibrosa risulta ideale per cotture più prolungate.

Sicuramente questa visita ci ha permesso di approfondire un settore alimentare che fino a poco tempo fa non era di nostra accessibilità, ringraziamo per questo il signor Sacco per la sua cortese disponibilità a farci da cicerone in questa occasione. A me sinceramente è venuto un certo desiderio di un bel piatto di stoccafisso con le patate, e a voi?

les-gourmandises (4)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...